Progetto di arredamento: affidati ad un Render e potrai vivere in anteprima la tua casa dei sogni!

L’esperienza maturata negli anni, la conoscenza del cliente, delle sue aspettative ed esigenze ci porta alla conclusione che il miglior percorso per ottenere un buon progetto di arredamento è iniziare dal Render! 

Noi di Agata Home Design diamo sempre una grandissima importanza ad ogni fase del percorso di progettazione (e non solo). Riteniamo che sia tutto, ma proprio tutto, importante per garantire il risultato di qualità e soddisfare appieno le esigenze di ogni cliente. Eppure, con l’esperienza maturata negli anni, ci siamo accorti che vi sono dei momenti “cruciali” che meritano maggiore attenzione e più spazio nel percorso di un progetto di arredo. Infatti, le fasi che vanno curate con maggiore attenzione e professionalità sono il momento della conoscenza con il cliente e la fase della realizzazione del rendering!

Un appuntamento e poi da chiacchiera nasce conoscenza e iniziamo a realizzare il vostro progetto di arredamento!

Il percorso di progettazione dell’arredamento di un qualsiasi ambiente, inizia da una piccola “intervista” al nostro cliente. Diamo sempre ampio spazio a chiunque entri nei nostri showroom. Per questo lavoriamo su appuntamento. I nostri incontri devono avere lo spazio temporale necessario perché ogni cliente possa esprimere al meglio le sue esigenze.

Può trattarsi di una prima casa, che, per un cliente, comporta tantissima apprensione e poca esperienza di gestione degli spazi.

Oppure di una ristrutturazione, con tutte le problematiche connesse ai lavori di muratura o impiantistica; o alla ridefinizione degli ambienti; o alle pratiche burocratiche (non necessariamente devono essere argomentazioni collegate a SCIA o DIA o altro, ma anche incentivi come l’attuale Bonus mobili 2021). 

Ma ci possiamo trovare di fronte anche ad una seconda casa, dove i futuri “padroni di casa” hanno una lista di esigenze ben precise che nascono da una condizione attuale non soddisfacente. Ci parlano di una cucina più spaziosa rispetto a quella attuale che risulta troppo piccola; della necessità di avere spazi meglio organizzati; e, ancora, di avere tanto spazio per riporre, nascondere, organizzare tutto l’occorrente in cucina. 

E poi, dopo le esigenze c’è lo stile, il gusto di ognuno di voi.

A questo punto lo spettro delle possibilità diventa pressoché infinito, viste le tantissime possibilità di personalizzazione di mobili, divani e letti oggi disponibili. Ci raccontate i vostri gusti e magari  l’idea diventa una cucina total white, moderna, lineare e sempre attuale; o una cucina che richiami i contrasti tra finiture in legno, effetto pietra e acciaio; oppure un intero appartamento arredato con un colore dominate.

Insomma, l’obiettivo è sempre che la nuova soluzione abitativa e il nuovo progetto di casa siano perfettamente equidistanti da elementi quali il gusto soggettivo e la tendenza del momento, per lasciare al centro, ed esattamente soddisfatti, voi!

L’arte di saper gestire gli spazi: la parola agli Interior designer

L’arredamento interno di una casa non passa solo da quelli che sono i gusti e le esigenze del cliente. Ma deve fare i conti con i metri e i centimetri realmente disponibili!

Quindi, da una parte c’è il cliente, la sua storia e le sue esigenze. Le aspettative che nutre. Dall’altra ci sono le dimensioni degli ambienti. Può sembrare secondario, ma questo aspetto, talvolta, può rappresentare un forte condizionamento nell’arredamento di un appartamento.

Lo stile di vita che conduciamo ci ha abituato ad avere tanto e, al contempo, ad avere bisogno di tante altre cose. Le nostre case sono spesso ricolme di utensili, macchine per il caffè – per il pane – per le centrifughe, e ancora oggetti, libri, ricordi, complementi d’arredo, giochi per i bimbi, carica batterie etc… Per contro, le tendenze del momento disegnano ambienti dalle forme lineari, con pochi oggetti a vista, pochi complementi d’arredo. Insomma gli stimoli che riceviamo mal si sposano con la quotidianità del vivere la casa. 

Sapete chi ha il “gravoso” compito di creare gli spazi giusti per nascondere il nostro disordine in casa e regalarci forme lineari, moderne, pulite ed eleganti? Gli Interior designer!

Proprio così: conoscenza, esperienza e tecniche d’arredo sono le loro armi per creare – anche in ambienti piccoli – spazi ad hoc per organizzare la nostra cucina, o la camera dei bimbi, o la (tanto amata) cabina armadio! 

Stile & design: diamo corpo alle vostre idee

Siamo al momento finale: la realizzazione e la presa visione del progetto!

Noi di Agata Home Design racchiudiamo il tutto in un rendering 3D. Non ci stancheremo mai di ripeterlo: qualunque sia il vostro progetto, un render aiuta a vedere esattamente come sarà arredato il vostro ambiente; quale sarà la composizione della vostra cucina, se vi sarà una penisola o un’isola; quali saranno gli spazi di gioco nella camera dei vostri bimbi. 

Insomma nella progettazione d’arredo della vostra casa, il render è quella fotografia, quell’anticipazione capace di farvi brillare gli occhi e che vi farà venire voglia di vivere subito vostra nuova casa!